Tu sei qui

Iglesiente

marga neve.jpg

Marganai Innevata
Marganai Innevata
Foto di
Usai Claudio

209228.jpg

Torre spagnola, punto panoramico presso Cala Domestica
Torre spagnola, punto panoramico presso Cala Domestica
Foto di
Sgualdini Luca

marga.jpg

Marganai, panorama
Marganai, panorama
Foto di
Ufficio Stampa RAS

La zona dell'Iglesiente, che include per i nostri scopi anche il territorio del Marganai, è dotata di un notevole patrimonio naturalistico che unisce il mare al paesaggio costiero e minerario. L’intera area è particolarmente ricca di una rete di sentieri e di un tessuto viario rurale, testimonianza sia dell’attività mineraria che di quella dei boscaioli toscani nell’800. La viabilità rurale, in parte utilizzata per raggiungere le attività zootecniche, è meta degli appassionati di escursioni e degli sport a contatto con la Natura, tra i quali il free climbing, il parapendio, il deltaplano, il down-hill o la tradizionale mountain bike e l'equitazione. Alcune strade o piste sono in condizioni di buona fruibilità mentre altre, come le vecchie mulattiere, sono ormai in disuso e vengono utilizzate principalmente dai cacciatori e dai cercatori di funghi. Costituiscono una rete escursionistica in grado di valorizzare il territorio costiero riferibile all'area di Buggerru offrendo scorci culturali e di paesaggio che vanno dagli insediamenti paleolitici al periodo punico e alla colonizzazione pisana, fino ai giorni nostri. In modo particolare vengono valorizzate le miniere, elemento distintivo dell'attività passata del territorio di Buggerru ma anche le numerose aree naturalistiche e geologiche presenti, come ad esempio i boschi di Pino domestico e di Quercia spinosa, i canyon di Gutturu Cardaxius e le conformazioni rocciose a strapiombo che caratterizzano la costa.

LA FORESTA DEL MARGANAI

La rete di sentieri che attraversa i territori della Foresta demaniale del Marganai mostrano invece al visitatore panorami e paesaggi dalle caratteristiche uniche: l’azione costante dell’acqua sui calcari ha disegnato grotte e forre di spettacolare bellezza che richiamano gli appassionati di speleologia. Le falesie e le pareti rocciose hanno assunto cromatismi e forme bizzarre, meta di sportivi dell’arrampicata. Questi luoghi sono riconosciuti quali habitat comunitari definiti “Pareti rocciose calcaree” (cod. 8210) pertanto il visitatore è tenuto a rispettare questo patrimonio collettivo. Tra i rilievi si possono distinguere le cime di punta S.Michele (906 m s.l.m.), punta Campu Spina (939 m s.l.m.), punta Nebidedda (825m s.l.m.), punta de Tinnì (739m s.l.m.) quest’ultima caratterizzata dagli spettacolari blocchi granitici su cui è possibile scorgere i mufloni al pascolo.  Particolarità di questo Sito di Interesse Comunitario (S.I.C.) è un dal paesaggio segnato daella secolare attività umana, in particolare quella mineraria: questa peculiarità della foresta del Marganai, di enorme valenza ambientale e culturale, unisce un paesaggio minerario-forestale costituito da leccete coltivate da secoli in simbiosi con le coltivazioni minerarie. Legna e carbone, infatti, sono stati da sempre elementi essenziali per le attività estrattiva. Le miniere di sa Duchessa, Malacalzetta e Arenas sono solo alcuni esempi importanti di archeologia industriale che accompagneranno le escursioni.

I sentieri in questo territorio

vedi griglia
vedi mappa
Buggerru, panorama lungo il sentiero D-303
TrekkingEscursionistico
7.900 m
3 ore a piedi
Buggerru, panorama di Portixeddu
TrekkingEscursionistico
12.500 m
5 ore a piedi
TrekkingEscursionista Esperto
3.200 m
1 ora a piedi
Abbonamento a RSS - Iglesiente
Gallura Gallura Gallura Trexenta Gerrei Tacchi d'Ogliastra Barbagia di Seulo Tacchi d'Ogliastra Cagliaritano Sarrabus - Sette fratelli Sulcis Sulcis Sulcis Gutturu Mannu Marmilla Iglesiente Linas - Monreale Sarcidano Arci - Grighine Barbagia Guilcer-Barigadu-Mandrolisai Gennargentu Gennargentu Ogliastrino Montiferru Oristanese Supramonte Ogliastrino Baronie e Montalbo Goceano Marghine Meilogu Monteacuto Nuorese Pedra Bianca - Tepilora Planargia Monte Minerva Baratz - Porto Conte Anglona Nurra Nurra Nurra Sassarese

Progetto cofinanziato con il Fondo Europeo per lo Sviluppo RegionaleLa Cooperazione al cuore del MediterraneoLogo COREMLogo Agenzia Forestas (italiano/sardo)Logo comune di Sassari