Tu sei qui

Foresta Nusaunu

Località Nusaùnu.jpg

Località Nusaùnu, Seulo
Località Nusaùnu, Seulo
Foto di
Comune di Seulo

Il cantiere forestale Nusaunu fa parte di un ampio perimetro forestale in occupazione temporanea dall’Ente Foreste della Sardegna, per una superficie complessiva di 797 ettari circa. Il perimetro si articola in due zone distanti fra loro Km. 6 circa in linea d’aria. Le quote altimetriche più elevate si riscontrano sulla punta “Gastea” a metri 798 sul livello del mare. e su “Pitzu de Toni” a metri 792 sul livello del mare. Mentre buona parte si sviluppa a quota 760 circa sul livello del mare sul "Taccu de Marcusa", ove la morfologia è più dolce.

I corsi d'acqua sono dei rii a carattere stagionale, i quali presentano fenomeni di erosione intensiva. Il Corpo di Nusaunu confina naturalmente a SE- S – SW con il fiume Flumendosa.

La pedologia della zona è caretterizzata da terre brune, terre rosse litosuoli e roccia affiorante su calcari mesozoici e scisti cristallini del Paleozoico. Le terre brune presentano un profilo maturo con l’orizzonte A, ricco di sostanza organica. Ma nella zona in esame tali condizioni sono limitate ad aree molto ristrette nelle quali la vegetazione è ancora presente ed è costituita da macchia mediterranea molto vicina alla fase climax. Mentre nella maggior parte del territorio i suoli sono degradati e l’orizzonte A è quasi assente per azione dell’erosione superficiale dovuta alla scomparsa della vegetazione arborea ed arbustiva.

La vegetazione è variabile e rileva un soprassuolo profondamente modificato da quello originario a causa, come già accennato, dell’azione antropica negativa esercitata per lungo tempo. Attualmente la vegetazione esistente è costituita da Cistus monspelliensis, Arbutus unedo, Genista corsica, Calicotome spinosa, Erica arborea. Gli elementi arborei presenti, seppure in gravi condizioni di degrado, consistono in lecci, sughere e in minor quantità fillirea e olivastri. La ricomposizione della vegetazione climax sarà molto lenta a causa dell’avanzato degrado presente all'attualità e si dovrà, pertanto, far ricorso all'introduzione di specie pioniere che potranno avere anche funzioni protettive. 

 

Commenta

Dati

Tipo POI
Foresta demaniale
Zona geografica
Accessibilità
A piedi
Accesso
Libero
Vie di comunicazione
Sentiero, Strada sterrata, Strada vicinale

Progetto cofinanziato con il Fondo Europeo per lo Sviluppo RegionaleLa Cooperazione al cuore del MediterraneoLogo COREMLogo Agenzia Forestas (italiano/sardo)Logo comune di Sassari