Tu sei qui

Is Cannoneris - Monte Nieddu (201)

FOTO101.jpg

Partenza del sentiero 201: località Is Cannoneris (casa degli operai)
Partenza del sentiero 201: località Is Cannoneris (casa degli operai)

FOTO103.jpg

lungo il sentiero 201: località Is Canargius (torrente)
lungo il sentiero 201: località Is Canargius (torrente)

FOTO115.jpg

lungo il sentiero 201: arrivo alla casa forestale di Monte Nieddu
lungo il sentiero 201: arrivo alla casa forestale di Monte Nieddu

FOTO104.jpg

lungo il sentiero 201: panoramica su una cresta al km 7,350 da quota 315 m
lungo il sentiero 201: panoramica su una cresta al km 7,350 da quota 315 m

Il sentiero parte dai pressi della Casa Forestale di Is Cannoneris (717 m s.l.s.).

Dopo  un primo tratto in decisa discesa, procede seguendo ciò che resta di un'antica carrareccia immersa nel bosco fitto. Costeggierai a metà del cammino il Canale de is Canargius per poi risalire ripidamente,  incrociando  un'antica mulattiera di carbonai verso S’arcu ‘e S’Arrideli (431 m s.l.s.)

La parte più gradevole del percorso è rappresentato da un tratto finale assai panoramico che riporta a fondo valle, passando per i resti della dispensa di Porcileddu (210 m s.l.m.).

 

Informazioni utili

ATTENZIONE: PERCORSO IN MANUTENZIONE (alcuni tratti potrebbero risultare chiusi dalla vegetazione o percorribili con difficiltà).

Il percorso
Roadbook

Il primo tratto, in decisa discesa, procede seguendo ciò che resta di un'antica carrareccia che reca al greto del Riu S’Isca 'e Calamixi, immerso nel bosco fitto.

 

Si segue quindi  la carrareccia, spesso su sede ormai inesistente, fino a recuperare una mulattiera che esce dal bosco sul fianco sinistro idrografico, con vedute spettacolari sul vallone, per poi ridiscendere al fiume presso un antico ovile: Dispensa Landiri (250 m s.l.s.).

 

Si guada il torrente - eccezionalmente potrebbe non essere possibile farlo in sicurezza dopo grandi pioggie [si consiglia in tal caso di rientrare] e si raggiunge la sede di una rotabile a fondo sterrato che dopo circa 600 m incrocia il sentiero 212 e che permette di arrivare dopo alcuni chilometri al Canale de is Canargius.

 

Qui un ponticello fatiscente ci immette all’interno di un ampio canalone a macchia alta, seguendo la traccia, per poi risalire ripidamente sul fianco sinistro idrografico, nel greto di un affluente, fino a quando questo incrocia una antica mulattiera di carbonai.

 

Percorrendola verso nordovest si giunge a S’arcu ‘e S’Arrideli (431 m s.l.s.) da cui si imbocca una facile carrareccia molto panoramica che reca comodamente presso i resti della dispensa di Porcileddu (210 m s.l.m.).

 

Da qui alla struttura di Medau Monte Nieddu (263 m s.l.s.) il cammino è facile, su un’ampia sterrata nel fondovalle

Sei già stato qui? Com'era?

Valuta l'impegno richiesto: 1. Per tutti; 2. Semplice; 3. Fisicamente impegnativo; 4. Fisicamente e tecnicamente impegnativo, guida consigliata; 5. Per esperti.
Average: 3.8 (4 votes)

Commenta

Dati

Arrivo
Attività
Escursioni per esperti
Trekking
Difficoltà
TrekkingEscursionista Esperto
Tipo di fondo
Carrereccia/Mulattiera
Sentiero
Strada sterrata
17.820 m
5 ore a piedi

Stato di Validazione

Soggetto Gestore

Sede direzione generale e presidenza dell'Ente

86 Viale Luigi Merello
CagliariCagliari, Cagliari 09123
Italia

Dettagli Tecnici

Codice CAI
201
Quota minima
263 metri
Quota massima
717 metri
Dislivello totale in salita
454 metri

Progetto cofinanziato con il Fondo Europeo per lo Sviluppo RegionaleLa Cooperazione al cuore del MediterraneoLogo COREMLogo Agenzia Forestas (italiano/sardo)Logo comune di Sassari