Tu sei qui

Sa Galanza

Percorrendo il sentiero 212 si arriva ad una strada sterrata nei pressi di Sa Galanza. 

Come arrivare


Dalla struttura forestale di Is Cannoneris (717 m s.l.m.) si segue, per un lungo tratto, la pista forestale che si sviluppa in direzione di Pantaleo. La si abbandona dopo circa 1,8 km per una vecchia carrareccia che si trova sulla destra, chiusa da una sbarra, che con ampi tornanti sotto il bosco aperto permette di raggiungere il fondovalle nella zona di Antioglu Millanu.

Ancora una pista forestale, poi divenuta carrareccia in discesa, ci conduce ad un ampio spartiacque, presso Medau de Is Mandaresus, sul quale è stata costruita una spettacolare fascia frangifuoco: la si percorre interamente, con ampie vedute d’intorno, fino ad individuare una traccia, sulla sinistra, che seguendo un antico sentiero porta a raggiungere, in accentuata discesa, il greto del Riu Su Paganu presso un’ampia confluenza.

Si guada e si raggiunge una pista forestale a mezza costa, proseguendo in direzione del canale de Is Canargius sempre su pista, fino a raggiungere una miniera abbandonata. La si lascia sulla destra e si imbocca, dopo una breve salita, una panoramica carrareccia che fungeva da raccordo ai vari siti minerari nella montagna.

La carrareccia prosegue alta sul fondovalle, sempre in ottime condizioni, scollinando nei pressi di S’Arcu de Su Lillu: da qui, in discesa con ampi tornanti, conduce infine a raggiungere la sede di una strada sterrata nei pressi di Sa Galanza.

Seguendola lungo la direzione del corso d’acqua sottostante si giunge ad una miniera abbandonata. 
 

Commenta

Dati

Località
Sa Galanza
Tipo POI
Sentieristica
Zona geografica
Accessibilità
A piedi
Accesso
Libero

Progetto cofinanziato con il Fondo Europeo per lo Sviluppo RegionaleLa Cooperazione al cuore del MediterraneoLogo COREMLogo Agenzia Forestas (italiano/sardo)Logo comune di Sassari